martedì 9 ottobre 2012

Aspettando Natale

Questa immagine l'ho presa qui
Ad Innsbruck (Austria) c'è un negozio di Natale.
Ti vendono proprio il Natale e tutto l'anno. Io ho comprato una pallina di vetro ad agosto, non l'ho mai utilizzata per decorare l'albero, è ancora lì su una mensola impacchettata. La guardo ogni tanto e mi ricordo del Natale d'agosto ad Innsbruck.
Il Natale per me è una sorta di compulsione ed inizia ben prima per me rispetto a tutti gli altri.
Lo capisco, è un'assurdità, ma io sento Natale già appena metto le maniche lunghe.
Nelle scorse settimane poi ho avuto due prove schiaccianti dell'imminenza del Natale: Marco mi ha regalato un libro bellissimo trovato in una bancarella, è proprio bello anche "fisicamente" sembra un libro antico e poi cosa è più natalizio dei racconti di Natale di Dickens?
Poi una sera mia madre è tornata a casa col dvd de "Alla ricerca di Nemo". Se l'è proprio uscito dal nulla io ero tutta felice e abbiamo passato la sera assieme sul divano a guardarlo.

Adesso devo solo mettermi a sfornare dolci.

Poi qualcuno mi ha detto che il prossimo anno ci sarà la neve.

Nessun commento:

Posta un commento

Caro Anonimo, se vuoi insultarmi devi almeno metterci la faccia. Se non lo farai il tuo commento non verrà pubblicato perché allora non sarai una persona che vuole muovere una critica ma solo uno che vuole litigare. E io ho cose ben più serie da fare, nella vita, che litigare con uno che non ha neppure il coraggio delle proprie parole :)