giovedì 23 marzo 2017

Nulla, solo la notte - John Williams #booktalk

Recensione Nulla, solo la notte John Williams
nulla solo la notte john williams recensione

TEMPO DI LETTURA 2 MINUTI

Il primo capitolo di Nulla, solo la notte è un pugno in faccia, un gradevolissimo, sconcertante pugno in faccia.
Già dal primo capitolo l'autore, John Williams - autore del ben più celebre Stoner e che qui è alla sua prima prova - mette in tavola tutte le sue carte: l'introspezione impera ed è accompagnata da un linguaggio asciutto, penetrante ed economico...

Arthur Maxley è un giovane dandy californiano che trascorre le sue giornate in bilico fra la noia del presente e il tormento del passato. Durante la sua giornata - raccontata in questo romanzo - incontra vari personaggi che quasi allegoricamente, entrando in scena portano dei significati. Così c'è l'amico, irrazionale, folle, inquieto, c'è il padre, col quale Arthur condivide il proprio tormento e poi c'è la giovane ragazza incontrata in un bar, emblema dell'incomunicabilità e del buio stesso dell'anima

martedì 21 marzo 2017

Campione gringo - Aura Xilonen #booktalk

Recensione Campione gringo - Aura Xilonen
campione gringo aura xilonen recensione

TEMPO DI LETTURA 3 MINUTI

La scorsa settimana ho letto Campione gringo di Aura Xilonen, uscito lo scorso 16 marzo per Rizzoli, una giovanissima autrice messicana che ha messo nero su bianco moltissime tematiche importanti legate all'immigrazione, al maltrattamento e all'abbandono.

La lettura è stata decisamente positiva e adesso vi dico perché...


Liborio è un ragazzo che fa a botte. Picchia e viene picchiato e dalle risse esce sempre mezzo rotto. Ferite, piaghe, infezioni, vermi, sono i mali che affliggono questo giovane corpo che è dovuto sfuggire al Messico, la sua terra, e che è arrivato in US, dove trova lavoro come garzone di una libreria. Con un linguaggio sperimentale ed emblematico e un impianto di metafore potentissimo - il corpo martoriato di Liborio è chiaramente simbolo di tutto ciò che porta dentro... - Campione gringo è lo spendido lavoro di un'autrice messicana giovanissima che ha deciso di parlarci di immigrazione dal punto di vista degli immigrati, in un modo nuovo, sconvolgente.


giovedì 16 marzo 2017

Piramide, Henning Mankell #booktalk

recensione piramide henning mankell
piramide henning mankell recensione thriller

Buongiorno a tutti,
oggi primo post della settimana e si parla di un giallo, letto grazie alla collaborazione con Thrillernord: vi racconterò un po' della mia lettura di Piramide di Henning Mankell.


Cinque racconti ci raccontano, in ordine cronologico, degli inizi di Wallander: come è diventato un investigatore e quali sono stati i suoi primi casi.


giovedì 9 marzo 2017

Rosso Istanbul - Ferzan Ozpetek, libro o film?

Rosso Istanbul libro
rosso istanbul libro ozpetek

Esce in questi giorni nella sale Rosso Istanbul, ultimo film di Ferzan Ozpetek.

Il film è tratto da un libro pubblicato qualche anno fa dallo stesso Ozpetek, libro che io lessi ormai quasi due anni fa e che mi diede sensazioni contrastanti.

A distanza di due anni da quella lettura e anche alla luce del film appena uscito penso di poter rivalutare almeno parzialmente quanto scrissi allora (la vecchia recensione potete trovarla qui -> Rosso Istanbul su AmaranthineMess - bookblog)

Qui potete trovare la mia video-recensione:

Rosso Istanbul è un libro che parla di appartenenza. E' un'appartenenza amara, è il viaggio di ritorno di chi vorrebbe ma non può mai tornare del tutto. Alla luce dei più recenti eventi politici avvenuti in Turchia questa storia acquisisce un senso ancora più profondo: adesso sembra quasi che il romanzo parli di chi non può più tornare a casa, di chi sente ancora un legame ma non vede più attorno a sé la città che porta nei ricordi.


lunedì 6 marzo 2017

Libri da leggere a marzo '17

libri da leggere a febbraio
libri leggere marzo tbr

Stilare una lista dei libri da leggere ha sempre un aspetto entusiasmante ed uno costrittivo: da un lato adoro spulciare nella mia libreria e nel mio kindle per incastrare letture per numero di pagine o tema trattato. Dall'altro poi mi sento un po' costretta dentro questa gabbia di cristallo dentro cui rinchiudo le mie letture.
C'è da dire però che le mie liste dei libri da leggere non sono mai seguite alla lettera... mi piace stilarle ma mi piace anche infrangerle :)

Ecco la lista dei libri di marzo...


Ancora Shakespeare - lo scorso mese non ce l'ho fatta - e poi un'esordiente, Batman e un po' di Scozia... che ve ne pare?