martedì 17 maggio 2011

Cena di oggi, pensieri di ieri: le polpette al sugo

Questa sera, per cena, ho cucinato le polpette al sugo.
La cosa sembrerebbe abbastanza banale se non fosse che era la prima volta che cucinavo le polpette, e che quando ero piccola guardavo sempre mia nonna mentre le cucinava, le arrotondava una ad una e poi le gettava nel sugo bollente.
Esattamente non so cosa leghi la cucina alle sensazioni più malinconiche della mia vita, sta di fatto che molto spesso, quando metto piede in cucina, qualcosa vive di nuovo, arrivano ricordi e profumi, tornano cose passate. 


La nonna mescola tutti gli ingredienti in una zuppiera, è un impasto di carne macinata, pangrattato e uova, lei gli aggiunge vari aromi, tanto aglio, il prezzemolo, ne fa delle polpette e le poggia su un vassoio, arriva mio padre e ne mangia una cruda, la nonna dice qualcosa a voce alta ridendo, mescola il sugo, posa il mestolo su un piattino.


POLPETTE AL SUGO
_ Ingredienti
Per le polpette:
500g circa di macinato di manzo
100g di pangrattato
1 bicchiere circa di latte
50g di grana grattuggiato
50g di mortadella
2 uova
1 spicchio d'aglio
prezzemolo q.b.
sale q.b.
pepe q.b.
menta q.b.


Per il sugo:
1 cipolla bionda di medie dimensioni
800g di polpa di pomodoro
1 bicchiere d'acqua calda
2 dadi da brodo senza glutammato di sodio
olio extravergine di oliva
sale q.b.
basilico


Versate il pangrattato in una ciotola ampia e inumiditelo con il latte. Non versate il latte tutto in una volta ma a poco a poco, mascolate e versate e quando vedrete che il pangrattato è ben inumidito mettetelo da parte (deve essere "grumoso" non diventare una pappetta!).
Su un tagliere sminuzzate l'aglio, il prezzemolo, la menta e la mortadella. Dovete tritare il tutto piuttosto finemente.
Infine, dentro una grossa ciotola versate il macinato e tutti gli altri ingredienti delle polpette.
Prendete un vassoio, un piatto, oppure utilizzate il tagliere stesso, come ho fatto io, formate delle polpette con le mani (grosse poco più di una noce) e adagiatele sul vassoio, piatto o tagliere che sia.


Preparate il sugo: tritate finemente la cipolla, lasciatela appassire in poco olio dentro un tegame abbastanza capiente, appena sarà trasparente alzate al massimo il fuoco e sfumate con mezzo bicchiere d'acqua. Versate la polpa di pomodoro, allungatela con l'altro mezzo bicchiere d'acqua, portate a bollore ad aggiungete i due dadi da brodo (e fate attenzione che da qualche parte sulla confezione ci sia scritto "senza glutammato di sodio"! Se non volete utilizzare il dado potete sostituire il bicchiere d'acqua e i due dadi con un bicchiere di brodo fresco, però ricordatevi di aggiustare di sale). Spezzettate con le mani un bel po' di foglie di basilico e aggiungetele al sugo.


Detto questo, una volta portato il sugo a pieno bollore buttate dentro ad una ad una le polpette facendo attenzione a non farle aprire, anche quando mescolerete. Coprite il tegame col suo coperchio e abbassate a fiamma media.
A questo punto dovete solo aspettare che cuociano, non ci stanno molto, circa 15-20 minuti (poi ovviamente dipende anche da quanto le avete fatte grandi)
Una volta pronte prendete un cucchiaio da portata ed una pirofila, adagiate nella pirofila le polpette e alla fine versategli sopra il sugo rimasto nel tegame.


Buon appetito!













Nessun commento:

Posta un commento

Caro Anonimo, se vuoi insultarmi devi almeno metterci la faccia. Se non lo farai il tuo commento non verrà pubblicato perché allora non sarai una persona che vuole muovere una critica ma solo uno che vuole litigare. E io ho cose ben più serie da fare, nella vita, che litigare con uno che non ha neppure il coraggio delle proprie parole :)