lunedì 19 novembre 2012

I regali di Natale

Un'aspirante scrittrice deve essere in grado di descrivere qualsiasi tipo di sensazione. Dovrebbe.
Ci sono moltissime sensazioni che non sono in grado di descrivere, una fra tutte quella data dai regali di Natale, quando ero bambina.
E' strano, perchè quella stessa sensazione a volte ritorna, inaspettatamente e non a Natale, non in prossimità di un albero addobbato o di un foglio scrocchiante di carta da pacchi colorata.
Quella stessa sensazione ritorna quando sono così completamente immersa in qualcosa di nuovo e rassicurante da non riuscire a non stupirmi di tutto.
Ho tolto il nastro, ho strappato via la carta impaziente, ho guardato stupita e contenta il mio giocattolo nuovo e ci ho giocato sino a sera tardi. Poi mi sono addormentata pensando ancora al mio regalo, è lì poco distante da me poggiato da qualche parte ed io non vedo l'ora che sia di nuovo mattina per correre giù dal letto e ricominciare a giocare e non sentire la fame e la sete e mal tollerare i richiami di mia madre dalla cucina che mi dice di andare a tavola. E poi la mattina arriva e c'è un istante, un istante soltanto in cui non ho ancora realizzato che il mio regalo è reale. C'è un momento brevissimo in cui io non credo sia vero. Poi torna tutto ed è un tuffo al cuore. Io voglio solo il mio regalo, il mio regalo è la cosa più bella del mondo. Se ho il mio regalo non avrò bisogno di nient'altro.
Non è una buona metafora, lo capisco, è facile travisarla.
Ciò che voglio dire non è che ciò che vivo adesso durerà il tempo dell'entusiasmo che ha un bambino per un giocattolo nuovo. Ciò che voglio dire è che io vivo costantemente con quella sensazione addosso.

2 commenti:

  1. Il Natale è una brutta bestia....si è vero...il Natale ha un effetto meraviglioso o devastante allo stesso tempo a seconda di dove lo si guardi....
    Chi è tranquillo sereno ed ha una famiglia accanto vede il Natale come una delle magie più belle dell'anno...al contrario chi è solo..o ha dei problemi a Natale vede acuirsi ancora di più queste problematiche....
    La potenza del Natale in entrambe i casi è inimmaginabile!
    E' bellissimo che tu abbia la sensazione del Natale sempre...è una cosa rara e meravigliosa...

    RispondiElimina
  2. in fondo il natale,non esiste piu'.e poi se ci pensiamo a fondo cos'è il natale?se veramente è la nascita di gesu' è a lui che dovremmo fare il regalo giusto?quest'anno credo che per molti sara' magra e concordo con stefy che le feste son belle per chi ha stabilita'....e concordo con te quando dici che natale è ogni giorno...per me che ho 4 figli e un corriere che ogni tanto suona alla porta e...il resto te lo lascio immaginare...bel post per riflettere

    RispondiElimina

Caro Anonimo, se vuoi insultarmi devi almeno metterci la faccia. Se non lo farai il tuo commento non verrà pubblicato perché allora non sarai una persona che vuole muovere una critica ma solo uno che vuole litigare. E io ho cose ben più serie da fare, nella vita, che litigare con uno che non ha neppure il coraggio delle proprie parole :)