venerdì 8 febbraio 2013

Le giostre

fonte
C'è un posto nella mia città che mi dà i brividi.
Rivedo tutti noi lì in piedi, ognuno fermo dentro la propria versione dei fatti.
C'erano giostre, forse ferme, ci ho lasciato dentro pezzi di me, decomposti, inservibili.
E ancora ci passo davanti, è un luogo inevitabile, è come una breve parentesi di passato dentro al tempo presente.
Non fa male, è semplicemente spiazzante.
Torna su col reflusso acido dei ricordi, mi stupisce ogni volta.
E' bello che non mi sia fermata lì per sempre.

2 commenti:

  1. Ho un piccolo premio per te, spero che ti faccia piacere ^_^
    http://cosmeticihomemade.blogspot.it/2013/02/sunshine-award.html

    RispondiElimina
  2. Già risposto sul blog ma ti rispondo anche qui: grazie mille ^-^

    RispondiElimina

Caro Anonimo, se vuoi insultarmi devi almeno metterci la faccia. Se non lo farai il tuo commento non verrà pubblicato perché allora non sarai una persona che vuole muovere una critica ma solo uno che vuole litigare. E io ho cose ben più serie da fare, nella vita, che litigare con uno che non ha neppure il coraggio delle proprie parole :)