martedì 29 novembre 2016

Wrap up - Libri letti a Novembre '16

wrap up novembre 2016


Buongiorno a tutti,
è davvero molto tempo che non scrivo un post Wrap up quindi eccomi qui :)
Questo mese non ho letto molti libri ma ho letto libri lunghi, soprattutto l'ultimo che consta di più di 750 pagine!
Il primo libro durante il mese è stato molto bello e molto inquietante, il secondo è un , il terzo bello con qualche ma...siete curiosi?

E voi? Che libri avete letto a Novembre?
Fatemi sapere in un commento :)


venerdì 11 novembre 2016

I segreti di Heap House, Edward Carey - Una struttura traballante

i segreti di heap house carey amaranthinemess

Buongiorno a tutti miei cari,
oggi vi parlo di un libro per ragazzi uscito lo scorso anno e che ha riscosso un buon successo: si tratta de I segreti di Heap House di Edward Carey.

Il successo, devo dirlo, mi pare parzialmente immotivato.
Il libro è carino e leggibile ma non è un caso letterario se non altro perché manca del tutto di una fine.
Ora, caro signor Carey, io capisco che tu hai scritto una trilogia di cui I segreti di Heap House è solo il primo volume però metterci lì una piccola conclusione, una chiosa, un arrivederci a presto, no?
Heap House sorge su una collina di rifiuti ed è un sobborgo di Londra. Dentro Heap House vivono e lavorano gli Iremonger, antica e nobile famiglia i cui componenti sono protetti sin dalla nascita da oggetti natali, quasi amuleti. Uno degli Iremonger più giovani, Cloud, è capace di sentire la voce degli oggetti natali e non sa perché.. 

mercoledì 9 novembre 2016

Benito Cereno, Herman Melville - Un vago senso horror in quello che sembra un girone dantesco

benito cereno melville recensione amanathinemess

Buongiorno a tutti,
oggi vi parlo di un bellissimo libro scoperto grazie ad un articolo di Gramellini: sto parlando di Benito Cereno di Herman Melville.

Si tratta di un racconto che, per certi versi, potrebbe essere considerato un distillato di Moby Dick: infatti tutto il pathos, la rarefazione, il simbolismo che ho conosciuto in Moby Dick l'ho ritrovato anche in Benito Cereno.
Il capitano Delano, a bordo della sua nave attraccata, avvista una nave in avvicinamento. E' la nave - poi scoprirà - del capitano Benito Cereno e sembra in difficoltà, così Delano decide di andargli incontro con delle scialuppe. Non appena arriva vicino alla nave vede però qualcosa di strano: la nave è paragonata ad un antico monastero, c'è silenzio, ci sono figure evanescenti che si vedono e non si vedono. Qual è il segreto della nave di Benito Cereno?

giovedì 3 novembre 2016

Tutto il nostro sangue - Generazioni di donne

Tutto il nostro sangue Sara Taylor recensione

Buongiorno a tutti, oggi una nuova recensione: Sara Taylor, Tutto il nostro sangue.
Ho letto questo libro grazie alla mia collaborazuone con Thrillernord e anche questa volta è stata una lettura davvero bella e coinvolgente.

Scrivo questo post da casa di mia mamma, a Palermo, in cui l'unico computer è il mio vecchio mini computer datato 2009...se c'è qualcosa di insolito nella formattazione di questo post non preoccupatevi, è tutta colpa del mini computer! 


Tutto il nostro sangue (titolo originale e ben più evocativo The Shores, luogo in cui si svolge tutto il romanzo) è un romanzo cupo, pieno di violenza, frustrazione, discriminazione.
Sara Taylor si cimenta in una prova non facile: parlare di un luogo – le Shores appunto – e di una serie di vite che si intrecciano, nel corso dei secoli, su quelle terre.

martedì 1 novembre 2016

Romeo e Giuletta - Siamo i fantocci della Fortuna?

romeo e giulietta william shakespeare amaranthinemess

Buongiorno a tutti miei cari oggi vi parlo di quello che è stato il settimo appuntamento con la  Maratona shakespeariana: Romeo e Giulietta, ovviamente di William Shakespeare.

Credo che questa sia l'opera di Shakespeare che ho più riletto in vita mia (seguita a ruota da Amleto e Othello) e ogni volta, nonostante non sia la più bella, nonostante non sia la mia preferita, me ne innamoro.
Credo che il punto di forza di quest'opera sia lo stile e il linguaggio: Shakespeare abbandona il suo blank verse  e utilizza per grandissima parte dell'opera il sonetto, forma poetica che conferisce a Romeo e Giulietta una musicalità e un'eleganza impareggiabili.
La trama di Romeo e Giulietta è nota: Montecchi e Capuleti sono due importanti famiglie di Verona e si detestano. I rampolli delle due famiglie, Romeo e Giulietta, per una serie di fortuiti eventi, si incontrano e si innamorano. La loro sorte non sarà però felice.