martedì 7 febbraio 2012

Rubrica di moda alternativa: sei interviste [Martina]

Martina, foto di Morgana ZuccheroNero
Salve a tutti, dopo l'intervista a Thelma, continua il nostro settimanale appuntamento con la rubrica di moda alternativa e con le interviste alle mie amiche alternative (!)

La seconda intervista, quella di oggi, l'ho fatta a Martina, 22 anni, studentessa di Psicologia e artigiana/treccinomane nei week-ends (qui potrete trovare la sua pagina su Facebook con le cosine che realizza). Lo stile di Martina è indefinibile: a lei piace spaziare fra i diversi stili, prendendo il meglio da ognuno.



La cosa che più mi piace dell'intervista a Martina è proprio la contaminazione. Forse perchè è anche un po' la "linea guida" del mio modo di vestire e quindi la comprendo e la vivo giornalmente, la tendenza ad attingere da tutti gli stili che ci piacciono è per me una cosa davvero bella, oserei definirla una piccola affermazione di libertà.
In generale, da tutte e sei le interviste fatte è emerso che queste ragazze seguono davvero pochissime regole per quanto riguarda il loro modo di vestire.
Qualcuno potrebbe pensare che chi decide di vestire come gli pare sta affermando la propria individualità, la propria libertà.
Qualcun altro potrebbe pensare che è solo un diverso trincerarsi dietro ad uno stereotipo, un'autosegregazione, un modo per auto-escludersi dalla società cosiddetta normale.
Voi che ne pensate? La parola a Martina.


  • Partiamo dalla domanda più difficile: senti di poter inserire il tuo stile all'interno del grande insieme della moda alternativa? E se sì perchè? Non saprei indicare di preciso qual è il mio stile ma immagino di sì e credo che il fatto che i vestiti che indosso siano così difficili da reperire ( almeno qui) lo dimostri.
  • Descrivi in tre parole il tuo stile. Scuro, bizzarro e sexy ( o almeno ci provo U_U)
  • Quando è stata la prima volta nella tua vita in cui pensi di aver vestito in modo alternativo?  MMMM... alla fin fine pochi anni fa per svariati motivi 
  • Se i capi di moda alterativa sono così apprezzati soprattutto dai più giovani, perchè, secondo te, sono così poco reperibili nei negozi? Secondo me è solo qui che sono difficilmente reperibili, perchè.. forse troppo influenzati da quello che passa in tv? non lo so 
  • Perchè, secondo te, spesso la gente ha dei pregiudizi verso chi veste in maniera stravagante e diversa dal comune?
    Perchè appunto non è comune, non è nella norma, da norma si finisce a ''normale'', quindi perhè non è ''normale'', almeno, immagino che pensino questo.
  • Cosa risponderesti a coloro i quali affermano che tutti i ragazzi che portano i dread sono drogati?
  • Che hanno una capacità di pensiero davvero piccola e discriminante
  • Cosa risponderesti a coloro i quali affermano che tutti i dark sono satanisti? 
  • ahaahahah xD come sopra, magari gli chiederei anche di provarmelo ( tanto per metterli in crisi)
  • Descrivi una tua abituale mise per il giorno Per ora tento di coprirmi il più possibile ( freddoooo) ma comunque gonna corta, scaldamuscoli fin sopra il ginocchio, stivali, stivaletti, anfibi
  • Descrivi una tua abituale mise per la sera Per ora come sopra ma in estate ''oso'' un po' di più con vestitini tutto pizzo,manicotti in pizzo, corpetti, gonna e qualche volta tacchi ma: viva la comodità
  • Se domani ti si desse l'opportunità di disegnare una linea di abbigliamento, quale pensi sarebbe lo stile prevalente fra i tuoi disegni? *_________*  credo spazierebbe per tutto il mondo alternativo, in fondo io passo dall' abbigliamento metal a quello gotico ma anche ad altro perchè mi piacciono più elementi di più stili
  • Infine, pensi che vestire abiti inusuali, colorarsi i capelli con tonalità accese o truccarsi in modo appariscente siano mere scelte estetiche o credi racchiudano un messaggio più profondo? Beh, credo che la risposta sia: entrambe! Fin da bambina guardavo affascinata le ragazze che vestivano in modo alternativo pensando che fossero bellissime e poi ho sempre avuto difficoltà a trovare abiti che mi piacessero davvero in negozi ''normali'', cercavo qualcosa che fosse sempre un pochino più ''diverso''. Da quando ho iniziato a vestirmi in modo alternativo mi sono sentita meglio con me stessa, più sicura e mi piaccio di più. 
Vi ricordo che le mie intervistate sono in tutto sei e che le interviste verranno pubblicate ogni martedì. Alla prossima!
_________________________________________
Se avete domande o curiosità sulla moda alternativa, commentate questo post o scrivete a: amaranthinemess@gmail.com 
Provvederò personalmente a rispondere o a girare la domanda a chi delle mie "intervistate" vorrete porla!

1 commento:

Caro Anonimo, se vuoi insultarmi devi almeno metterci la faccia. Se non lo farai il tuo commento non verrà pubblicato perché allora non sarai una persona che vuole muovere una critica ma solo uno che vuole litigare. E io ho cose ben più serie da fare, nella vita, che litigare con uno che non ha neppure il coraggio delle proprie parole :)