domenica 18 marzo 2012

Rubrica di moda alternativa [Morgana]


Morgana è una studentessa dell'Accademia di Belle Arti di Palermo, ed il suo stile è uno dei più belli ed insoliti che io abbia mai visto.
Morgana definisce il suo modo di vestire come tetro, colorato, paradossale.
Ed in effetti, se l'intervista ad Erika mi era piaciuta tanto proprio per il suo utilizzo dei colori, questa a Morgana mi piace altrettanto, proprio per il contrasto dei colori nonchè per la leggerezza con cui Morgana affronta e vive un argomento come questo.
  • Partiamo dalla domanda più difficile: senti di poter inserire il tuo stile all'interno del grande insieme della moda alternativa? E se sì perchè?Si, semplicemente perchè in molti ritengono che il mio abbigliamento sia inusuale

  • Descrivi in tre parole il tuo stile. Tetro, colorato, paradossale

  • Quando è stata la prima volta nella tua vita in cui pensi di aver vestito in modo alternativo?  
    11 anni. Avevo raccattato i pochi vestiti neri che c'erano in casa e avevo deciso di usare solo quelli. Avevo deciso di smettere subito per interrompere il continuo loop dei miei compagnetti "ma ti è morto il gatto?"

  • Se i capi di moda alterativa sono così apprezzati soprattutto dai più giovani, perchè, secondo te, sono così poco reperibili nei negozi?  
  • E' proporzionato. L'80% della gente veste in maniera standard ed è giusto che l'80% dei negozi venda roba standard, la maggioranza vince e se la maggioranza è noiosa, è giusto che la maggior parte del mondo mi faccia sfracellare le palle, altrimenti mi sentirei una privilegiata del cazzo. E poi è più divertente arrangiarsi, secondo me.

  • Perchè, secondo te, spesso la gente ha dei pregiudizi verso chi veste in maniera stravagante e diversa dal comune?Perchè se accettassero di avere un'incontenibile paura del diverso si sentirebbero deboli, così preferiscono illudersi di disprezzare.

  • Cosa risponderesti a coloro i quali affermano che tutti i ragazzi che portano i dread sono drogati?
    Con un'altra generalizzazione: così come i dread appartengono solo ai drogati, è risaputo che il pregiudizio appartenga solo agli stupidi.

  • Cosa risponderesti a coloro i quali affermano che tutti i dark sono satanisti? 
  •  Ignorante.  

  • Descrivi una tua abituale mise per il giorno Microvestito nero, collant strappati fluo su calze a rete nere, immensi scaldamuscoli di pelouche nero, scarponi zeppati.

  • Descrivi una tua abituale mise per la sera Non faccio differenza tra giorno e sera.

  • Se domani ti si desse l'opportunità di disegnare una linea di abbigliamento, quale pensi sarebbe lo stile prevalente fra i tuoi disegni? Non so, probabilmente il cybergothic.

  • Infine, pensi che vestire abiti inusuali, colorarsi i capelli con tonalità accese o truccarsi in modo appariscente siano mere scelte estetiche o credi racchiudano un messaggio più profondo? 
    Solo scelte estetiche.

La prossima intervista sarà l'ultima e la pubblicherò il prossimo martedì. Ad ogni modo sto pensando a qualcosa per continuare a parlare di moda alternativa :)
_________________________________________ 
Se avete domande o curiosità sulla moda alternativa, commentate questo post o scrivete a: amaranthinemess@gmail.com 
 Provvederò personalmente a rispondere o a girare la domanda a chi delle mie "intervistate" vorrete porla! 

2 commenti:

  1. certo che ho scritto veramente a cazzo di cane nel rispondere a questa intervista XD vabeh, pazienza. senti, visto che inizi ad interessarti di makeup, perchè non provi a trovare una soluzione per un problema comune? ovvero, la matita per gli occhi che sbava sempre e comunque, che cazzo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. basta fissarla con un po' di ombretto ;)

      Elimina

Caro Anonimo, se vuoi insultarmi devi almeno metterci la faccia. Se non lo farai il tuo commento non verrà pubblicato perché allora non sarai una persona che vuole muovere una critica ma solo uno che vuole litigare. E io ho cose ben più serie da fare, nella vita, che litigare con uno che non ha neppure il coraggio delle proprie parole :)