lunedì 2 aprile 2012

Guro Lolita


Quest'immagine l'ho
presa qui
Lo stile lolita mi ha sempre affascinata e per un breve periodo della mia vita ho pure provato a seguirlo ma con scarso successo.
Il mio fallimento deriva fondamentalmente da un paio di fattori:

  • la difficile reperibilità dei vestiti: essendo una moda nata e vissuta in Giappone per avere dei capi del genere ci sono due alternative, o te li cuci da sola o li compri su internet (sempre con l'incognita misura)
  • la dispendiosità di questo stile: per mettere su un guardaroba con almeno un cambio lolita ci vuole un capitale (soprattutto per il motivo di cui sopra: i vestiti lolita magari costeranno quanto costa - ovunque- un vestito di buona qualità ma le spese di spedizione e le tasse di dogana fanno la differenza :/ )
Per questi due motivi ho un po' abbandonato l'idea di acquistare dei capi lolita.
Al suo interno lo stile lolita ha moltissime sfaccettature, tantissimi "sotto stili" che accentuano l'una o l'altra caratteristica dello stile. C'è lo sweet lolita che esaspera l'aspetto bimbesco e "confettino", il gothic lolita che invece pone l'accento sulla componente - appunto - gotica.
Oggi vorrei parlarvi di una delle sfumature più particolari del lolita, ovvero il Guro Lolita, il lolita horror.Questo sotto genere del lolita si basa essenzialmente su due fattori: abiti bianchi in stile lolita e sangue finto.

Quest'immagine l'ho presa qui
Sugli abiti bianchi il rosso del sangue risulta più evidente e tutti gli altri particolari - bende, pupazzi "vestiti" anche loro in Guro, accessori vari - contribuiscono all'effetto "bambolina appena squartata".

Quest'immagine l'ho presa qui

Questo stile mi piace parecchio e non escludo di fare un cosplay in Guro, in futuro.
Mi piace molto il contrasto fra il candore dell'abito e la truculenza del sangue e degli altri accessori, anche se a pensarci bene non so se mi vedrei con un abito del genere: il bianco non è di certo il mio colore e non ho per niente il fisico da bambolina emaciata e morente! La carnagione, d'altra parte, potrebbe essere un punto a mio favore: il mio colorito cadaverico potrebbe risultare del tutto convincente abbinato ad un look Guro ù_ù
Quest'immagine l'ho presa qui


Occorrente per un look Guro Lolita:
outfit lolita -> gonna ampia al ginocchio (possibilmente portata sopra una petticoat vaporosa), camicetta bianca, calzettoni al ginocchio, scarpette lolita (delle mary jane) oppure delle semplici ballerine, il tutto decorato con fiocchi e merletti (non per forza, potete anche essere delle lolita sobrie!)
accessori -> un pupazzo, delle bende, delle armi finte
sangue -> finto, mi raccomando, quello scenico, non andate in giro a scannare capretti dicendo che ve l'ha consigliato Amaranthine Mess! :P

Anche i set dei photoshooting di Guro Lolita sono abbastanza tetri, generalmente edifici abbandonati. I photoshhoting (i "servizi fotografici") lolita sono spesso ambientati in luoghi abbandonati, ma al contrario di altri sottogeneri del lolita - come il gothic che ricerca ambientazioni quali ruderi, chiese abbandonate - il Guro è quasi sempre raffigurato in luoghi abbandonati più recenti, come capannoni o fabbriche. Non so perchè, ma anche i bagni sono molto inflazionati!
Questa foto l'ho presa qui

Ecco qua una bella foto di un raduno (aprendo in link troverete altre immagini):
Quest'immagine l'ho presa qui

Nessun commento:

Posta un commento

Caro Anonimo, se vuoi insultarmi devi almeno metterci la faccia. Se non lo farai il tuo commento non verrà pubblicato perché allora non sarai una persona che vuole muovere una critica ma solo uno che vuole litigare. E io ho cose ben più serie da fare, nella vita, che litigare con uno che non ha neppure il coraggio delle proprie parole :)