sabato 9 gennaio 2016

#BookTag: Bye bye Christmas


Buongiorno mie care e miei cari, in questo freddo sabato invernale vi piazzo un bel book tag a sorpresa, siete contenti? Questo tag l'ho scoperto sul blog de La ragazza in rosso e l'ho trovato molto carino, quindi, in marcia, armiamoci degli ultimi strascichi natalizi e iniziamo...

Ritenetevi tutti taggati!
Potete linkarmi i vostri post qui o sulla 
pagina Facebook del blog!


1) Devi smontare l’albero e lo fai a malincuore: un libro che hai finito, ma di cui vorresti leggere all’infinito.
Sicuramente Il puro e l'impuro di Colette. E' un libro composto da capitoli autoconclusivi (o quasi) in cui vengono raccontate delle bellissime e struggenti storie di uomini e di donne. Arrivata all'ultimo capitolo avrei voluto che continuasse a raccontare altre storie...
2) Hai scartato tutti i pacchetti, ma il regalo giusto non è arrivato: il libro che ti aspettavi di trovare sotto l’albero.
Devo dire che il bottino libresco di questi regali natalizi è stato piuttosto soddisfacente ma se proprio devo citare un titolo direi che mi sarebbe piaciuto ricevere anche un testo non narrativo che riguarda strettamente il mio mestiere: Neuro Web Design di Susan M. Weinscher.
3) La frenesia delle feste ti ruba gran parte del tempo: un libro natalizio che non hai avuto tempo di leggere o di comprare.
Non ho avuto il tempo di perpetuare la mia bellissima tradizione e leggere qualche pagina di Canto di Natale di Charles Dickens...è una cosa che faccio ogni anno ormai da qualche anno ma quest'anno a causa di trasferte varie non avevo il libro con me (ho rivisto per l'ennesima volta il cartone Disney però!).
4) Riponiamo i pastori nella carta velina e smontiamo il presepe: un libro che rileggi ogni anno.

Vedi sopra: Canto di Natale di Charles Dickens.
5) Esci fuori di casa e trovi un pacchetto a sorpresa: un libro ricevuto senza che te lo aspettassi.
Il buio oltre la siepe di Harper Lee. Non me lo aspettavo davvero.
6) Hai lo stomaco pieno per i troppi cenoni: il libro che più ti ha dato alla nausea.
Ultimamente o in generale nella vita? :D
In generale un libro che non sono mai riuscita a digerire è Il fu Mattia Pascal di Luigi Pirandello (scoppio di urla indignate...ma come??? E' un capolavorooo!!!... Sse -.-").
Invece parlando di ultime letture un libro che mi ha davvero disgustata è stato L'assassino ha letto Joyce? di Bartholomew Gill.
7) La neve caduta si scioglie a terra: un libro o una serie che ti piaceva, ma che è calata nel corso della narrazione.

Mhm, difficile perché non ho mai letto una serie. Forse citerei Rosso Istanbul di Ferzan Ozpetek.
8) Sei pronto per la palestra e non vedi l’ora di perdere qualche chilo: il prossimo libro che hai progettato di leggere.
Il prossimo sarà uno dei libri ricevuti per Natale, probabilmente Un matrimonio, un funerale per non parlar del gatto di Francesco Guccini.
9) Compri il nuovo calendario e sei sorpreso: è già arrivato Gennaio e con esso la fine delle vacanze. Un libro che hai letto velocemente.
E' il libro che sto ancora leggendo: si tratta di Le parole segrete di Joanne Harris. Nonostante sia un bel tomone da più di 500 pagine la lettura scorre via che è un piacere, sono riuscita a leggerne anche più di 50 pagine al giorno!
10) É il momento di tornare alla vita di sempre, e qualche lacrima è scesa: un libro che ti ha commosso. 
L'ultimo libro che mi ha fatto piangere è stato Non dirmi che hai paura di Giuseppe Catozzella. Per ovvie ragioni..

1 commento:

  1. Che figo questo tag!
    Non so se sarò in grado di rispondere a tutte le situations...nel caso ti ricontatto con il link.
    Io ho ricevuto tre libri di Terzani, non ho mai letto niente di lui ed ho iniziato con "Lettere contro la guerra"...

    RispondiElimina

Caro Anonimo, se vuoi insultarmi devi almeno metterci la faccia. Se non lo farai il tuo commento non verrà pubblicato perché allora non sarai una persona che vuole muovere una critica ma solo uno che vuole litigare. E io ho cose ben più serie da fare, nella vita, che litigare con uno che non ha neppure il coraggio delle proprie parole :)