martedì 12 gennaio 2016

Buoni propositi letterari 2016




Buongiorno care lettrici e cari lettori,
arriva tardi ma arriva il post dei buoni propositi libreschi per il nuovo anno appena entrato.
Let's go!

Quali sono i vostri buoni propositi libreschi per il nuovo anno?Fatemi sapere in un commento e se avete post o video linkatemeli, verrò a trovarvi molto volentieri!





Open your mind sarà il mantra di questo nuovo anno.
Come lettrice voglio aprire la mia mente anche a cose che non avevo mai preso in considerazione prima. Nuovi generi, nuovi autori..






Dando un occhio al passato mi rendo conto che il bilancio libresco del 2015 rimanda una figura di me di lettrice un po'..come dire...vintage!
E' vero che la letteratura degli anni a cavallo fra '800 e '900 è la mia preferita ma quest'anno, sempre all'insegna dell'Open your mind, voglio provare a dare maggiore spazio ad autori più strettamente contemporanei..






Il genere fantasy nella sua forma più classica non mi ha mai appassionato: elfi, fatine e draghi sputafuoco non mi affascinano neanche un po'.
Tuttavia, grazie anche al libro che sto leggendo (Le parole segrete, Joanne Harris), ho capito che esistono molte "sfumature" di fantasy e che evitare il fantasy in blocco mi preclude la lettura di libri che invece, probabilmente, apprezzerei. Quest'anno ci provo!





Ah i bei vecchi tempi dell'università in cui, più per necessità che per diletto (ma c'era anche buona parte di diletto, eh!) leggevo libri in lingua!
Voglio riprendere quella buona abitudine, abbandonata perché i libri in lingua mi rallentano un po', non riesco a procedere spedita come con un libro in italiano ma l'esercizio mi renderà certamente più veloce :)





In questo nuovo anno voglio anche crescere e non solo nel mio privato ma anche a livello professionale. Ho vari progetti in ballo che mi porteranno a sapere più cose ma voglio anche puntare sulla lettura: in wishlist ho già qualche titolo di saggio o manuale che mi servirebbe leggere per migliorarmi nel mio lavoro.

1 commento:

  1. Più classici.
    Più classici.
    Devo leggere PIÙ classici!

    RispondiElimina

Caro Anonimo, se vuoi insultarmi devi almeno metterci la faccia. Se non lo farai il tuo commento non verrà pubblicato perché allora non sarai una persona che vuole muovere una critica ma solo uno che vuole litigare. E io ho cose ben più serie da fare, nella vita, che litigare con uno che non ha neppure il coraggio delle proprie parole :)