domenica 25 settembre 2011

Il punto della situazione


Bisogna sempre vedere il quadro generale.
Ma quando il quadro generale fa schifo, allora forse è meglio concentrarsi sul minuscolo.
Da qualche giorno a questa parte faccio questo "esercizio esistenziale": poichè pensare al mio quadro generale mi angoscia e mi stressa mi concentro sugli istanti. Adesso per esempio il mio obiettivo principale non è concludere al più presto e con la massima dignità possibile la mia carriera universitaria, né cercare di mettere quanti più soldi da parte per non trovarmi col culo a terra in un prossimo futuro, né tanto meno cercare di sistemare quanto più possibile la mia vita sentimentale al fine di soddisfare anche solo in parte le aspettative più o meno velate della mia famiglia. Il mio obiettivo principale, in questo istante, è portare a termine questo post.
E' come vivere in The Sims del resto. Finito il post il mio nuovo obiettivo sarà accedere al sito dell'università per leggere alcune cose che mi servono, una volta fatto il mio obiettivo sarà chiamare al telefono la mia amica, poi il mio obiettivo diventerà andare a dormire e svegliarmi alle sette, momento in cui il mio obiettivo si trasformerà in "lavati preparati e mettiti a studiare".
Non è un granché vivere così in effetti, però meglio di niente..

Nessun commento:

Posta un commento

Caro Anonimo, se vuoi insultarmi devi almeno metterci la faccia. Se non lo farai il tuo commento non verrà pubblicato perché allora non sarai una persona che vuole muovere una critica ma solo uno che vuole litigare. E io ho cose ben più serie da fare, nella vita, che litigare con uno che non ha neppure il coraggio delle proprie parole :)