giovedì 1 settembre 2011

Libri usati che passione


Quando ero piccola i libri usati mi mettevano un po' di tristezza.
Ero una bambina abbastanza terrorizzata dalla paura di "apparire" in modo negativo agli occhi degli altri, quindi temevo che studiare da libri usati potesse far pensare ai miei compagni che ero povera, ad esempio.
Oggi mi rendo conto di quanto fossero ridicoli quei pensieri.
Innanzi tutto perchè, anche se fossi stata povera, avrei dovuto andare orgogliosa dei miei libri usati che i miei genitori nonostante tutto avevano acquistato per me.
E poi perchè comprare libri usati è una scelta responsabile, da consumatore consapevole.

Tralasciando l'aspetto "romantico" del mio oggi forte legame con i libri usati - il liceo, le lunghe camminate in Corso Vittorio Emanuele con la mia migliore amica in cerca dei testi più convenienti, a volte la pioggia che ci sorprendeva..- penso che in un momento di forte crisi economica l'acquisto di libri usati possa essere una risorsa non indifferente per le famiglie. Tanto più che le case editrici o chi per loro sembrano provarci davvero gusto a dare alle stampe nuove edizioni ogni due anni, così che i miei fratelli, ad esempio, non potranno mai utilizzare il libro che ho utilizzato io, nonostante abbia lo stesso titolo, lo stesso autore e gli stessi contenuti.

Il problema delle nuove edizioni è proprio questo: per la gran parte, sono solo una truffa.
Ci sono testi importanti, usciti anni fa che ovviamente necessitano di una rinfrescatina, sia dal punto di vista contenutistico che linguistico, espressivo. Ma vorrei proprio capire cosa abbia di così vecchio da dover proprio esser rieditato un libro che è uscito neppure tre anni fa!

Per chi fosse di Palermo, invito a fare un giro in Corso Vittorio Emanuele: ci sono tantissime librerie specializzate nella vendita di libri usati.
Anche su internet ci sono centinaia di siti che si pongono come mediatori fra utenti che vogliono vendere o scambiare libri usati.
Anch'io, nel mio piccolo, ho creato un piccolo gruppo su Facebook, al momento siamo meno di duecento, ma spero cresceremo.
Il mio intento, inizialmente, era quello di mettere in contatto studenti universitari perchè i libri universitari di seconda mano sono quelli più difficili da trovare. Ovviamente la ragione principale è che molti di noi preferiscono tenere in casa i testi dai quali hanno studiato. Ma posso affermare con certezza che non tutte le materie che studiamo all'università sono utili e fondanti per la nostra formazione, quindi, di quei libri, potremmo anche sbarazzarcene, non attacchiamoci a loro come feticci!
Ho poi pensato di allargare l'area di interesse anche ai libri di scuola superiore, ai libri di narrativa, alla saggistica ed infine ai fumetti.

Il gruppo è questo qua:


Passate a farci un saluto! ^-^

Nessun commento:

Posta un commento

Caro Anonimo, se vuoi insultarmi devi almeno metterci la faccia. Se non lo farai il tuo commento non verrà pubblicato perché allora non sarai una persona che vuole muovere una critica ma solo uno che vuole litigare. E io ho cose ben più serie da fare, nella vita, che litigare con uno che non ha neppure il coraggio delle proprie parole :)