martedì 28 maggio 2013

[FATEVICAZZIMIEI] "Chi cucina si sporca le mani" 27 e 28 maggio 2013


[Nuovo video -> link ]

Salve, mie care e miei cari,
oggi vi scrivo un post veloce veloce tanto per il prio di farlo perchè in effetti non ci sono notizie rilevanti o eventi degni di nota nella mia super effervescente esistenza.

Cominciamo dalla massima del giorno che è la seguente:

Chi cucina si sporca le mani

Buttata lì sembra una stronzata, ma a rifletterci forse...

Ieri sera io e il consorte siamo andati al cinema. Il programma era vedere La grande bellezza la cui uscita, come ricorderà chi ha letto questo post -> [link], l'attendevo come attendo ogni anno Natale.
Ma, una volta in fila, quasi davanti la cassa, ho visto la locandina de La casa ed ho guardato quell'uomo bello che è tanto premuroso con me e poi ho pensato che lui avrebbe voluto vederlo e che probabilmente smetteranno di proiettarlo prima del film che volevo vedere io...quindi ho ceduto il posto della mia grande bellezza a La casa.

Quanto sono magnanima ù_ù

Vabè il film che ve lo dico a fare? Sono saltata per aria per una cosa "a sorpresa" ma il film generale non mi ha spaventata.
In compenso la sala era disseminata di gentaglia assolutamente incapace di stare al cinema e che si cagava sotto ad ogni pie' sospinto.
Io dico, miei cari palermitani tamarri demmerda ma avete tutti un'età cerebrale racchiusa fra i sette e i dodici anni? No, sul serio, ho dei quesiti specifici:

- qual è la difficoltà di star seduti fermi e composti?
- qual è la difficoltà di star zitti al cinema?
- qual è la difficoltà di capire che se stai tutto il tempo con la luce del tuo Iphone di merda accesa mi rompi le palle?
- ma soprattutto: cosa ci andate a fare al cinema se parlate tutto il tempo? Lascia stare che rompi le palle al prossimo, ma tu stesso, caro amico, che capisci del film? Sei un/a uomo/donna grande e grosso che non riesce a star seduto normalmente figuriamoci se sei capace di fare contemporaneamente due cose così impegnative come parlare e seguire un film!

Vabè poi lasciamo perdere i vari commenti quali "Madooonna", "Signoooore" pronunciati con quella fastidiosissima inflessione palermitana ad ogni scena vagamente inquietante.
Il culmine della serata è stato un momento in cui io stavo per iniziare a tirare pop corn in testa ad un gruppo di quattro oche che non hanno smesso un attimo di parlare (no, non è tanto per esagerare, davvero non hanno smesso un attimo, e ad alta voce per giunta, tutta la sala sentiva i loro squallidissimi commenti nonchè vedeva i flash delle foto che si scattavano di continuo, bah) ma il consorte mi ha preceduta con un'azione molto più risolutiva: gli ha gridato "ma vi state zitte, cazzo!" e le oche si sono placate.
Tornando a casa riflettevamo sul fatto che quel cazzo! a fine frase è stato determinante per la buona riuscita dell'azione risolutiva. Certa gente capisce solo le buone maniere. Quanto mi piace quell'uomo.

Vabè non vi dico nulla del film perchè è uno di quel film che lo spoileri che è un attimo, quindi, come horror classico gli darei un 5 ma come splatter gli darei 7: ci sono una paio di scenette splatterose come piacciono ammè niente male.

Prima di andare al cinema io e consorte ci siamo recati da Feltrinelli  e prendere i nostri consueti caffè con panna/te freddo ed io ho colto l'occasione per leggere qualche pagina del libro di Moravia di cui vi ho solo accennato in quest'altro post-> [link]: La vita interiore. Ok, quel libro DEVE essere mio.
Ah, e c'è il dvd di Vanilla Sky a 5,99 (o 4,99? ò_ò) maledettissimo signor Feltrinelli che metti le cose in saldo quando io non c'ho un soldo!

Vi sto raccontando le cose a ritroso, ma vi giuro che non è una fighissima trovata da scrittrice figa, solo è capitato.
Prima di andare da Feltrinelli ci ha fermati una coppia di spagnoli chiedendo dove fosse Zara. Marco se ne è lavato le mani e ha tirato in ballo me che, presa dall'ansia della prestazione ho dimenticato come si dicesse "dritto" in spagnolo (derecho)...santi tre anni e passa di lingua spagnola...puah! Comunque alla fine me la sono cavata, il bello è che alcune parole le dicevo in italiano però ho mantenuto per tutto il tempo una perfetta inflessione spagnola xD
Sì convengo con voi che questo aneddotto è alquanto inutile ma quando mi fermano turisti ed io devo parlare in una lingua X mi intrippo.

Infine vi fo vedere la pappa che ho cucinato stasera: Tonno, melenzane e mentuccia.


Ah no no, l'ultima cosa dev'essere necessariamente questa, scusate (rido tanto tanto quando guardo i miei gatti dormire!)

Lucky

1 commento:

  1. Post stupendo ... sono andata anch'io insieme a mio marito a vedere questo film! Stesso risultato ... invece di godermi il film, ho assistito alla messa in scena della pura demenza di certa gente ... a questo punto credo che il genere attiri questi deficienti ... sono uscita dal cinema con un mal di testa terribile!
    Ti seguo con molto piacere, Stefania

    RispondiElimina

Caro Anonimo, se vuoi insultarmi devi almeno metterci la faccia. Se non lo farai il tuo commento non verrà pubblicato perché allora non sarai una persona che vuole muovere una critica ma solo uno che vuole litigare. E io ho cose ben più serie da fare, nella vita, che litigare con uno che non ha neppure il coraggio delle proprie parole :)