mercoledì 3 febbraio 2016

Il puro e l'impuro - Colette #BookTalk



Buongiorno a tutti, oggi si parla della meravigliosa Colette.
Autrice francese nata nel1873 e morta nel 1954, fu un personaggio molto particolare, estranea ad ogni tipo di convenzione e costrizione, possiamo dire che Colette fu una che pensò sempre con la sua testa.
Oggi vi parlo di un libro bellissimo, Il puro e l'impuro, libro di cui consiglierei la lettura a qualche mente illuminata, quale l'On. Gasparri o uno a caso dei (per fortuna pochi) partecipanti ad espressioni di autentica barbarie come il Family Day.

Qual è l'ultimo libro che vi ha mozzato il fiato, che vi ha presi, incantati, di cui avete sentito la mancanza una volta finito?


colette il puro e l'impuro recensione

IL PURO E L'IMPURO
Colette
(1941)


ed. Gli Adelphi
146 pag - 9€
5/5 su Goodreads


Il puro e l'impuro è una raccolta di capitoli autoconclusivi.
Un capitolo, una storia.
Sono tutte storie in cui si parla di qualcosa di comunemente percepito come scabroso: un uomo dipendente dal sesso, una donna che intrattiene una relazione con un uomo più giovane, omosessualità, autolesionismo.
Di ciascuna di queste storie viene però presentato il lato normale, umano, sono storie di donne e uomini che vivono sentimenti, come tutti, e come tutti ne pagano le conseguenze.

Man mano che la narrazione procede la sensazione che si ha è che l'impuro si trasformi in puro: tutte le strane storie sull'amore e sul sesso e sui rapporti umani che vengono dissezionate davanti i nostri occhi, pian piano ci seducono, ci portano dalla loro parte sino a perdere quella patina di alterità e acquisire invece la purezza di semplici storie di esseri umani che stanno lì, davanti a noi, coi loro sentimenti e il loro vissuto.

il puro e l'impuro colette
Colettepseudonimo di Sidonie-Gabrielle Colette 




Due donne decidono di voler spendere insieme le proprie vite, contro le loro famiglie, contro la comunità che gli si oppone. Riescono davvero a vivere le loro vite fianco a fianco e quando una delle due muore, ormai vecchia, l'altra la ricorda dicendo io dimenticavo che era bella.

Così l'impuro dei bigotti ascende ad una forma di amore purissimo.


__________

Se siete interessati all'acquisto del libro, perché non lo acquistare attraverso questo banner? Sono un'affiliata Amazon e qualche centesimo dei vostri soldi andrebbe al sostentamento di AmaranthineMess - bookblog! :)


Nessun commento:

Posta un commento

Caro Anonimo, se vuoi insultarmi devi almeno metterci la faccia. Se non lo farai il tuo commento non verrà pubblicato perché allora non sarai una persona che vuole muovere una critica ma solo uno che vuole litigare. E io ho cose ben più serie da fare, nella vita, che litigare con uno che non ha neppure il coraggio delle proprie parole :)